Goût de France/Good France 2015

Ecco cosa è successo durante le Giornate della Gastronomia francese!

 

Dal 16 al 19 marzo si sono svolte le Giornate della gastronomia francese in Italia, durante le quali hanno preso vita incontri e collaborazioni tra chef francesi e italiani. La manifestazione è stata organizzata dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Français Italia insieme a Atout France, l’Ente per il Turismo Francese, su iniziativa del Ministro degli Affari esteri e dello Sviluppo Internazionale, con la collaborazione di Alain Ducasse.

Apice dell’operazione l’evento la cena mondiale Goût de France/Good France, la cena francese che si è tenuta in contemporanea mondiale la sera del 19 marzo. Più di 1000 chef di cinque continenti hanno promosso e valorizzato la cultura enogastronomica francese e i suoi valori di convivialità. L’Italia si è piazzata al primo posto al mondo per numero di chef partecipanti, che sono stati circa un centinaio.

L’11 marzo 2015 a Palazzo Farnese si è svolta la conferenza stampa che ha annunciato il programma delle Giornate della Gastronomia francese 2015, legate alla cena mondiale del 19 marzo e alla quale hanno presieduto l’Ambasciatrice di Francia in Italia, Catherine Colonna, dal Consigliere di cooperazione e di azione culturale e Direttore dell’IFI, Eric Tallon e a sopresa da Guillaume Gomez, Chef del Palazzo dell’Eliseo.

 

    

 

Gli eventi che si sono susseguiti in queste quattro giornate all’insegna del gusto francese, hanno preso il via la mattina del 16 marzo, con la Masterclass dello Chef Bernard Fournier al ristorante La Terrasse Cuisine & Lounge presso il Sofitel Rome Villa Borghese.

Durante la sua lezione di cucina ha preparato: Quiche Lorraine, Tagliatelle di crepe al salmone affumicato e burro, Tarte Tatin!

        

 

        

 

 

Sempre il 16 marzo inoltre si è tenuta presso Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, l’incontro professionale Rendez-vous Business, in cui alla presenza di Chef francesi e italiani di rilievo internazionale, ristoratori e rivenditori hanno avuto la possibilità di incontrare distributori e grossisti italiani e i loro prodotti dell’eccellenza francese. Durante l’incontro Giuseppe Cerasa, giornalista de la Repubblica ha presentato la sua Guida ai ristoranti di Roma e del Lazio.  

 

 

La mattina del 17 marzo si è svolta la Masterclass tenuta dallo Chef Christophe Dovergne, sempre presso il ristorante La Terrasse Cuisine & Lounge presso il Sofitel Rome Villa Borghese. Lo Chef si è cimentato in un antipasto di salmone confit con uova mimosa e foglie liquide, in una cocotte ricoperta di pasta sfoglia ai gamberi e lenticchie fumanti e di due dessert al cioccolato, una choco mousse in ciotola al cioccolato ed una crostata al cioccolato con cubetti e coulis di mango!

 

 

 

Nella serata dello stesso giorno hanno preso il via gli appuntamenti con i Menù a quattro mani tra gli Chef francesi e italiani, che sono continuati anche la sera del 17 per concudersi mercoledì 18 marzo. Presso La Terrasse Cuisine & Lounge, i protagonisti sono stati gli Chef Jean-Paul Bostoen e Giuseppe D’Alessio, gli Chef Christophe Dovergne e Andrea Quaranta hanno collaborato al menù presso il ristorante Necci dal 1924, mentre gli Chef Martial Enguehard e Stefano Marzetti hanno partecipato agli scambi a quattro mani presso il ristorante Mirabelle

 

   

 

Proprio il 18 marzo è stato il giorno della tavola rotonda: Francia e Italia, il territorio a tavola, presso Villa Bonaparte. I nodi centrali del dibattito hanno ruotato attorno a questioni essenziali e attuali legando e confrontando gastronomia, cultura, economia e sviluppo sostenibile. Gli interventi sono stati moderati dal giornalista del Corriere della Sera, Luca Zanini e sono intervenuti inoltre Guillaume Gomez, Chef del Palais de l’Elysée e Piero Sardo, Presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità.

 

Alla cena Goût de France preparata per l’Ambasciata di Francia in Italia da Guillaume Gomez, Chef del Palazzo dell’Eliseo, come annunciato in conferenza stampa, hanno partecipato ospiti davvero d’eccezione! Accolti dall’Ambasciatrice di Francia in Italia Catherine Colonna.

 

 

 

 

La cena è stata preceduta dall’estrazione da parte dell’Ambasciatrice di Francia in Italia Catherine Colonna, di Monica Bellucci, Malika Ayane e Luca Zingaretti, degli Chef che parteciperanno al programma Cucina Aperta.

Nel corso del 2015 infatti, Palazzo Farnese aprirà le sue cucine ai tre chef italiani estratti, che avranno l’opportunità di proporre un loro menù italiano in Ambasciata. Con questo gesto l’Ambasciata di Francia ha voluto rendere omaggio all’Italia per la qualità della sua cucina, della sua gastronomia e dei valori condivisi di convivialità.

E i vincitori sono stati: Danilo Ciavattini del ristorante Enoteca la Torre a Villa Laetitia, Roma, Angelo Belli del ristorante Urbana 47, Roma, e Pasquale Piscopo del ristorante Novotel di Salerno!

 

 

Di seguito vi presentiamo l’intera rassegna stampa dedicata alle Giornate della gastronomia francese, articoli e interviste di agenzie, quotidiani, TV e media: 

Rassegna stampa goût de france

Qui i link diretti degli articoli on line su Goût de France:

Askanews | Agi.it | L’Espresso | Corriere.it | Huffingtonpost.it | Ilsole24ore | Ansa.it | Elle.it

IlMessaggero | Repubblica.it | Agrodolce.it | Le Monde LePetitJournal.com | Ansamed.info