Lingua francese

A Maud Simmonot il Premio Goncourt - La scelta dell'Italia

Condividilo!
Maud Simonnot riceve il prestigioso premio

PREMIO GONCOURT - LA SCELTA DELL’ITALIA 
MAUD SIMONNOT, autrice di «L’enfant céleste» 

 

I giovani italiani hanno scelto: Maud Simonnot​ vince il Premio Goncourt - La scelta dell’Italia, un’iniziativa dell’Institut français Italia, creata nel 2013, volta a far scoprire la letteratura contemporanea ai giovani, in collaborazione con la famosa Académie Goncourt.

Per la sua ottava edizione, 160 ragazzi dei licei ESABAC (doppio diploma baccalauréat francese/esame di stato italiano), dopo aver letto la selezione dei libri in lizza per il Goncourt, hanno incoronato «L’enfant céleste» di Maud Simonnot (Éditions de l’Observatoire), 

La consigliera culturale Claire Thuaudet ha presenziato, lunedi 29 marzo 2021 la cerimonia di consegna del Premio, con i liceali-giurati ESABAC.

 


ESABAC IN ITALIA

359 licei ESABAC sul territorio. Esabac è un dispositivo di formazione binazionale Esame di stato italiano + Baccalauréat francese che risulta dall’accordo bilaterale del 24 febbraio 2009. Sono 80 licei di tutta’Italia che partecipano al Premio Goncourt la scelta dell’Italia e 160 alunni in tutto nel 2020-2021.


Maud Simonnot, LA VINCITRICE

Maud Simonnot è editor e membro del comitato di lettura delle Edizioni Gallimard. È stata responsabile del settore libro dell’Ambasciata di Francia in Norvegia.


L’enfant céleste, ROMANZO VINCITORE DEL PREMIO LA SCELTA DELL’ITALIA

Pubblicato da Éditions de l’Observatoire, L’enfant céleste si distingue per il suo stile sognante ed evocativo. La storia, che si svolge su un’isola del Baltico legata alla figura dell’astronomo rinascimentale Tycho Brahe, e che ha come protagonisti una madre e un figlio, sviluppa tre temi paralleli che si sono rivelati particolarmente cari ai liceali italiani: una comunione con la natura capace di unire la sfera emotiva a quella intellettuale; il rapporto tra genitori e figli e tra giovani e mondo adulto; una sensibilità e un approccio alla vita lontani dai vincoli sociali della competitività e dell’efficienza.


PALMARES DEL PREMIO IN ITALIA DAL 2013
​2020 | Maud Simonnot - L’enfant céleste (Éditions de l’Observatoire)
2019 | Santiago H. Amigorena - Le ghetto intérieur (P.O.L.)
2018 | Adeline Dieudonné - La vraie vie (L’Iconoclaste)
2017 | Kaouther Adimi - Nos richesses (Seuil)
2016 | Metin Arditi - L’enfant qui mesurait le monde (Grasset)
2015 | Delphine de Vigan - D’après une histoire vraie (JC.Lattès)
2014 | David Foenkinos - Charlotte (Gallimard)
2013 | Boris Razon - Palladium (Stock)