Dibattiti

La Notte delle Idee 2022- Report

Condividilo!
Un monde brutale? La risposta dell'Europa

 

700 persone hanno partecipato alla Notte delle Idee organizzata dall’Ambasciata di Francia e l’Institut français a Palazzo Farnese.

«Un mondo brutale? La risposta dell’Europa». 17 relatori prestigiosi hanno dialogato su «L’Europa».

 

guarda il video integrale della serata

 

Nel video sopra troverete nella loro interezza le sei ore di dialoghi che ci sono svolti nel Salone d’Ercole.

Il 3 maggio 2022 è tornato a Roma La Notte delle idee. Ideata dal Ministero degli Affari esteri francese per incentivare la circolazione delle idee tra Paesi e culture, discipline e generazioni, l’evento è reso più che mai attuale dalla situazione internazionale, segnata da una guerra in Europa e da una pandemia ancora in corso.

Il tema: Un mondo brutale? La risposta dell’Europa.

Promossa dall’Ambasciata di Francia e dall’Institut français Italia, la settima edizione italiana sarà ibrida. Dalle 18.30 a mezzanotte a Palazzo Farnese, ricercatori, intellettuali, politici, artisti, giornalisti, responsabili culturali italiani, francesi e internazionali, hanno dialogato in presenza. Il programma: 6 dialoghi per riflettere intorno alla risposta dell’Europa alla guerra ed alle sfide politico-economiche, ma anche sociali e culturali, che l’attuale crisi porta con sé.

I nostri relatori hanno indagato il tema del rafforzamento dell’autonomia strategica, di una sempre più urgente sovranità e leadership europea e dell’indipendenza energetica ed alimentare. In questo contesto è diventato fondamentale accelerare i progressi della ricerca nell’ambito delle transizioni tecnologiche: ecologica ed energetica. Inoltre non è mancato lo sguardo rivolto al mondo della cultura, che in un momento difficile esprime un modello europeo di solidarietà e di apertura nei confronti degli artisti ucraini.

In questo passaggio storico fondamentale Francia Italia rappresentano, in seguito alla firma a Roma del Trattato del Quirinale, lo scorso 26 novembre, un esempio di collaborazione bilaterale rafforzata nel quadro europeo. Una relazione speciale che mira alla strutturazione di un nuovo agire comune europeo, che incarni i valori condivisi della libertà, della democrazia e della solidarietà, in grado di rispondere in modo unito risoluto alla brutalità del conflitto.

Un impulso che la Francia intende rinnovare ed accelerare grazie al suo semestre di Presidenza di turno del Consiglio dell’Unione Europea.

 

PROGRAMMA

palazzo farnese - la notte delle idee-
salone d’ercole

18.30 - SALUTI ISTITUZIONALI

  • Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia
  • Andrea Montanari, Direttore di Rai Radio 3
  • Nicola Monti, Amministratore delegato, Edison

19.00 - IL RITORNO DELLA GUERRA : L’AUTONOMIA STRATEGICA DELL’EUROPA

  • Hubert Védrine, già Ministro francese degli affari esteri
  • Luciano Fontana, Direttore del Corriere della sera

La guerra scatenata in Ucraina è la crisi più grave in Europa dalla seconda guerra mondiale. Come rafforzare la nostra autonomia strategica, la nostra leadership, la nostra indipendenza in tale contesto?

19.45 - NUTRIRE IL MONDO : GEOPOLITICA DELL’ALIMENTAZIONE

  • Sébastien Abisricercatore IRIS, Direttore del club DEMETER, autore di Géopolitique du blé. Un produit vital pour la sécurité mondiale
  • Caterina Batello, Board member » Agroecology Europe»  ed  ex  Team Leader Agroecology and Ecosystem Sevices , FAO
  • Modera Enrico Marro, vice Caporedattore economia, Corriere della Sera, Roma

Caterina Batello e Sébastien Abis hanno indagato come mantenere in tempi di crisi, in particolare il conflitto Russia-Ucraina, le esigenze dell’agro-ecologia e dell’European Green Deal. 

20.35 - LE TECNOLOGIE DI DOMANI E L’INDIPENDENZA EUROPEA : ACCELERAZIONE DELLE RICERCHE

  • Maria Chiara Carrozza, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Alain Schuhl, Direttore generale delegato alla Scienza del Centre National de la Recherche scientifique (CNRS) 
  • Dominique Dunon-Bluteau, Direttore delle operazioni scientifiche presso l’Agenzia nazionale della ricerca francese (ANR)
  • Modera Marco Motta, giornalista, Rai Radio 3 Scienza

Maria Chiara Carrozza, Alain Schuhl e Dominique Dunon-Bluteau hanno indagato l’urgenza, acuita dalla guerra, di attuare le transizioni ecologiche e digitali, che necessitano un’accelerazione al livello dell’Unione europea e degli enti di ricerca in Italia e Francia.

21.25 - L’ENERGIA : UNA SFIDA AMBIENTALE E GEOPOLITICA

  • Matteo LeonardiCo-fondatore e Direttore Esecutivo Affari Domestici di ECCO Think tank
  • Lorenzo Mottura, EVP Strategy, Corporate Development & Innovation
  • Modera Federico Fubini, editorialista, Corriere della Sera

Matteo Leonardi e Lorenzo Mottura hanno indagato come assicurare l’indipendenza energetica dell’Europa dal punto di vista delle imprese, dell’economia, delle istituzioni.

22.10 - ACCOGLIERE GLI ARTISTI UCRAINI : LE RISPOSTE DELLE ISTITUZIONI CULTURALI

  • Francesco Giambrone, Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma
  • Hou Hanru, Direttore artistico MAXXI
  • Bénédicte Alliot, Direttrice della Cité Internationale des Arts di Parigi
  • Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte
  • Modera Pietro Del Soldà, giornalista, conduttore e autore, Rai Radio 3

Bénédicte Alliot, Francesco Giambrone, Hou Hanru e Bartolomeo Pietromarchi, hanno indagato la necessità più ampia di rispondere all’emergenza con residenze d’artisti.

23.00 - JOYCE, PROUST E LA LETTERATURA DELL’INTERIORITÀ

  • Samuel Slote, Professore di Letteratura, specialista di James Joyce al Trinity College di Dublino
  • Anna Isabella Squarzina, Professoressa associata di Lingua e traduzione francese, Università LUMSA di Roma, specialista di Marcel Proust
  • Modera Tommaso Giartosio, giornalista, conduttore e autore, Rai Radio 3

​Anna Isabella Squarzina, Samuel Slote, hanno indagato come Proust e Joyce sono stati a volte avvicinati con le loro differenze attorno all’idea di una letteratura dell’interiorità. 

GUARDA LE INTERVISTE A CURA DI ROMATRE RADIO

Notte delle Idee 2022 Interviste

Durante la serata, altri eventi culturali nel
«Palazzo aperto per lavori»

19.00 - 22.00 VISITA LIBERA DELLA GALLERIA DEI CARRACCI E DEL PIANO NOBILE

Lo spazio virtual reality è realizzato in collaborazione con Rai Cinema

19.00 - 22.30 VISITE GUIDATE DEI SOTTERRANEI E MOSAICI
visite a cura dell’ecole franÇaise de rome

19.15 - 22.00: PRESENTAZIONE DEL LIBRO
ESULI: SCRITTORI E SCRITTRICI DALL’ANTICHITÀ AD OGGI DI SILVIA TATTI
SEGUITA DALLE LETTURE A 
CURA DEGLI STUDENTI DELLE UNIVERSITÀ SAPIENZA E ROMA TRE
NELLA BIBLIOTECA DELL’ÉCOLE FRANÇAISE DE ROME

19.30 - 22.50: PROIEZIONI SALA CINEMA ANNA MAGNANI

19.30 – 20.15 «Nuit Romaine» di Angelin Preljocaj

C’è tutto il fascino e il mistero di Palazzo Farnese, l’atmosfera da sogno disegnata dai costumi di Dior, l’indistinguibile tocco coreografico di Angelin Preljocaj. Nuit Romaine è un film che intreccia arte, alta moda e danza. Linguaggi diversi che si fondono in un’unica opera che nasce della sinergia tra l’Ambasciata di Francia in Italia, il Teatro dell’Opera di Roma e la maison Dior. Protagonista del film è Nox, la dea della notte, interpretata dall’étoile Eleonora Abbagnato accompagnata dal primo ballerino Friedemann Vogel e da trenta danzatori del Teatro dell’Opera,



20.25 - 21.15 «Se non ora quando»
ideato e realizzato da Marina Ciampi con la regia di Carlo Boni
presentato da Marina Ciampi, Sociologa, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Scienze sociali ed economiche e                    
Tito Marci, Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione, Sapienza Università di Roma.

Il filmato, girato a Roma nel pieno della pandemia, ne documenta gli aspetti di straordinarietà sul piano urbano, sociale, economico e umano. La forza visiva delle immagini, potenziata dalla voce d’eccezione di Franco Ferrarotti, è accompagnata dalla descrizione di testimoni della cultura, dell’arte, dell’istruzione, delle forze dell’ordine, della religione e delle strutture assistenziali.



21.25 - 22.50 «La Traversée» di Florence Miailhe
Film d’animazione, 2021 Francia, Repubblica ceca, Germania, in versione sottotitolata, durata 84 minuti.

« L’ODISSEA DI UN FRATELLO E UNA SORELLA PROFUGHI NARRATA GRAZIE A UNA GRAFICA DI FORTE IMPATTO
Spinti all’esilio a causa della devastazione del loro villaggio i componenti di un nucleo familiare finiscono con il disperdersi. (…) Grazie a una notevole esperienza nel cinema d’animazione con l’uso della sabbia sul vetro, Florence Miailhe giunge ora al suo primo lungometraggio che è un viaggio non solo nella storia contemporanea ma anche nell’espressione grafica. (…) Nei due ragazzi rivediamo i milioni di profughi ucraini. Questa molteplicità di possibili letture (dai pogrom del passato fino al presente) è resa possibile grazie anche al sodalizio che Florence Miailhe ha costituito con Marie Despleschin, importante autrice di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. […] questo film, carico di nomination e di riconoscimenti ottenuti in numerosi festival, è in grado di parlare sia agli adulti che ai giovani. »  Giancarlo Zappoli - www.mymovies.it

Premio France 24Nomination Miglior film d’animazione: Lumiere Awards 2022 e Cesar 2022

 

La Notte delle Idee su iniziativa dal Ministero degli Affari esteri francesi e promossa dell’Ambasciata di Francia in Italia e dell’Institut Français Italia tiene a ringraziare particolarmente i suoi partner che permettono di far vivere questi dialoghi in Italia. Ringraziamo per il sostegno, Edison ; per la colaborazione con Le Grand Continent , la Fondazione Primoli, l’Ecole fraçaise de Rome, Roma 3 Radio. Con la partecipazione della Sapienza Università di Roma e l’università degli studi di Roma Tre con i media partner Rai Radio 3 e il Corriere della Sera in occasion della presidenza francese del consiglio dell’Unione Europea.