Il Giardino siciliano come metafora

Palermo
12 Ottobre - 10 Novembre

 IL GIARDINO SICILIANO COME METAFORA
 12 ottobre – 10 novembre 2018

Un progetto del Goethe-Institut e dell’Institut français Palermo
In collaborazione con Verein Düsseldorf Palermo e.V.
Fondo culturale franco-tedesco, con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri della Germania e dell’Institut français Paris 
Nell’ambito di Manifesta 12 Collateral Events e Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018

Se l’isola richiama l’idea di chiusura/isolamento, nessuna quanto la Sicilia sembra contraddire e contraddirsi a tal punto da proporre invece, una sua straordinaria apertura sul mondo. La Sicilia avrebbe potuto essere una riserva di vegetazione mediterranea. Non lo è, le specie provenienti da questa zona rappresentano meno del 12% della vegetazione locale. Il resto arriva da Asia, Africa, America del Nord o del Sud. L’Orto botanico di Palermo – tra i più importanti d’Europa e dell’area mediterranea - è al centro di questa metamorfosi del patrimonio vegetale concepito, dalla sua fondazione, come un’apertura alle piante del mondo da diffondere sul territorio. Giardino mediterraneo, dunque, terreno fertile. Come non associare questo esempio dal mondo naturale con un’apertura formale alle idee e agli uomini? È a questa convergenza tra biodiversità e miniera di idee che è dedicato “Il giardino siciliano come metafora”, in piena sintonia con gli spunti di Manifesta12.

Incontro, incrocio, intreccio: il giardino diventa metafora delle sfide che l’Europa e la Sicilia si trovano ad affrontare nell’età contemporanea. L’Institut français e il Goethe-Institut di Palermo invitano artisti e pensatori francesi, tedeschi ed italiani ad aprire una prospettiva interdisciplinare sul tema della coesistenza, indagare il legame tra natura e politica e sviluppare spazi ed occasioni per pensare e praticare il bene comune.
Il progetto – che include una mostra con opere di artisti provenienti dalla Francia e dalla Germania e due incontri – fa parte del Programma di Eventi Collaterali di Manifesta 12.

Programma

Venerdì 12 ottobre 2018
Chiostro di San Domenico / Società Siciliana per la Storia Patria, Piazza San Domenico 1, Palermo
L’ingresso alle iniziative del 12 ottobre è libero

ore 17.30-19
Conferenza
Nei giardini di Sicilia

Con Edith de la Héronnière e Angelo Pitrone - Moderano Giuseppe Barbera e Ida Rampolla del Tindaro

ore 19-21
Inaugurazione Mostra

Intima Natura in presenza degli artisti Anthony Carcone, Gaël Le Bihan 
Lokale Gruppe in presenza dell’artista Christian Schreckenberger
Rinfresco gentilmente offerto da Don Nino - Per il calice di vino si ringrazia Planeta

La mostra sarà visitabile dal 13 ottobre al 10 novembre 2018, da martedì a sabato, ore 10-17 (ingresso: 3 euro). 
Per la prenotazione di visite guidate in lingua italiana, francese, tedesca e inglese: tel. +39 091 7489995. 

Domenica 4 Novembre 2018
ore 10.30

Dal ficus di Piazza Marina alla radice di Palazzo Butera
Piante e migrazioni - Passeggiata filosofica con Emanuele Coccia
Nell’ambito di Cultivons notre jardin - Nuovo ciclo di incontri italo francesi sul mondo di domani organizzato da Institut français Italia

La passeggiata filosofica prevede l’ingresso gratuito alla sala della radice di Palazzo Butera. 
Partecipazione gratuita dietro prenotazione al tel. +39 091 7489995 (lun – sab, ore 9-18), fino ad esaurimento disponibilità.

Partner

Università degli Studi di Palermo – Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali
Amopa
Società Siciliana per la Storia Patria
CoopCulture
Palazzo Butera Palermo

Sponsor

Planeta
Don Nino

INFO

www.goethe.de/palermo
www.institutfrancais.it/palermo
www.duesseldorfpalermo.com

Ufficio Stampa

Simonetta Trovato

Chiesa di San Domenico

Piazza San Domenico, 1
Palermo