Débat d'idées

Olivier Remaud e Mario Del Curto | Settimana dei possibili - Agir pour le vivant

Partagez !
organisé dans le cadre de :

Settimana dei possibili
Agir pour le vivant

Giovedì 19 novembre, ore 20:00
Accademia di Francia a Roma, Villa Medici
 

Olivier Remaud, per Penser comme un iceberg, Actes Sud, 2020, in dialogo con Mario Del Curto, per Humanité végétale, Actes Sud, 2019.

La neve scricchiola, il branco di ghiaccio si rompe, i blocchi vanno alla deriva nell’oceano. Navighiamo in kayak, ci immergiamo in acque fredde, sentiamo le voci dei popoli indigeni. Interi ecosistemi emergono da una natura che un tempo si pensava vuota. Gli iceberg diventano archi biologici e i ghiacciai non sono più cose, ma esseri viventi. Penser comme un iceberg è un elogio di vite inaspettate. È anche una riflessione sulla discrezione come arte di convivere con entità non umane. 

Olivier Remaud è filosofo e Direttoredegli Studi all’EHESS in Storia e Teoria del  Cosmopolitismo, dove insegna filosofia, epistemologia e il cosmopolitismo. Le sue pubblicazioni includono Un monde étrange. Pour une autre approche du cosmopolitisme (PUF, 2015), Les Archives de l’humanité. Essai sur la philosophie de Vico (Seuil, 2004) e Michelet. La Magistrature de l’histoire (Michalon, 1998).

 

Organizzato da: Libreria Stendhal - Librairie française de Rome, Actes Sud, Villa Medici - Accademia di Francia a Roma con il sostegno di Institut français Italia