Danza

Olivier Dubois

Condividilo!
My body of becoming forth by day
organizzato nell'ambito di:

Che Olivier Dubois sia, oltre a un eccezionale performer, un grande mattatore è noto. Se ne ha definitivamente la prova assistendo al suo recente assolo My body of coming forth by day in cui ammalia letteralmente il pubblico. Circondato dagli spettatori, Dubois è al centro di un’arena pronto a far valutare il suo corpo. “Un corpo - ricorda l’artista all’inizio della performance - che parla della morte, della memoria, che porta con sé centinaia di gesti, sentimenti, posizioni e litri di sudore. Un “corps-souvenir” a cui necessita l’attribuzione di un valore (artistico). Tra un bicchiere di vino e l’altro, chiacchierando con gli astanti, Dubois si offre allo svelamento facendo pescare delle buste chiuse al pubblico contenenti titoli di spettacoli del suo repertorio, sia suoi lavori che creati da altri. Random vengono estratte delle buste dove compaiono i nomi ad esempio di Jan Fabre, Angelin Preljocaj, Karine Saporta, persino Marius Petipa e Céline Dion che lui ricorderà lasciando andare il suo corpo a quella memoria, coreografica e umana. Lo spettacolo è uno svelamento continuo, una costante sorpresa e anche uno spogliarello del protagonista, denudato dal pubblico a ogni estrazione di busta. Un vero spasso. Una performance unica e ironica che mette in discussione il ruolo dell’artista e quello del pubblico.


Coreografia e interprete: Olivier Dubois
Regia e suono: François Caffenne
Produzione: COD - Compagnie Oliver Dubois Coproduzione: Breaking Walls Festival | Il Cairo

La COD - Compagnie Olivier Dubois riceve il sostegno del Ministero della Cultura - Direzione generale creazioni artistiche - delegazione Danza.