Lingue parlate, lingue cantate - Giornata di studi

Gênes
08 Febbraio
Segnaliamo

Lingue parlate, lingue cantate Lingue e canzoni nello spazio mediterraneo

QUESTA GIORNATA DI STUDIO HA RICEVUTO IL FINANZIAMENTO CASSINI 

PER IL SOSTEGNO ALL’ORGANIZZAZIONE DI GIORNATE DI STUDI ITALO-FRANCESI 

 

Genova, 8 febbraio 2019

La ricerca sulla canzone si interessa costantemente alla questione della lingua, anche se gli studi esplicitamente dedicati a questo problema sono pochi e vanno senz’altro approfonditi. Tuttavia, la posta in gioco nella scelta di una lingua cantata non è un elemento da sottovalutare: lotta fra il latino e il volgare nella musica antica, oppure affermazione identitaria regionale per la canzone popolare, la lingua porta in sé ambizioni e conflitti. Inoltre, canzone antica e canzone popolare hanno in comune una veloce circolazione a livello europeo, il che pone anche il problema della traduzione.  Infine la lingua gioca un ruolo essenziale, già dal periodo barocco, nella definizione dei confini fra musica colta e musica popolare. La giornata di studi si inserisce nel calendario della terza stagione La Voce e il Tempo - diretta da Paola Cialdella e Vera Marenco - la cui programmazione, attraverso concerti, seminari e conferenze, è dedicata alla musica vocale, nelle sue diverse declinazioni, centrata da questa edizione sul tema dei “Linguaggi”.

 

PROGRAMMA 

 

9.30 / Saluti istituzionali

 

9.45 / Introduzione (Fabien Coletti e Marie Gaboriaud)

Une nouvelle question de la langue: la chanson italienne des années 1950 aux années 1980

 

10.00 / Jacopo Tomatis (Università di Torino)

Basta la lingua? L’invenzione della canzone italiana.

 

10.45 / Federica Ivaldi (Centro Studi De André, Università di Siena)

Fabrizio De André: una voce poetico-musicale.

 

11.30 / Margherita Orsino (Université Toulouse Jean Jaurès)

Me so’ scetato mmiez ‘a tempesta. Napoli Centrale e il risveglio della voce del Sud. Texte, langue, musique : problèmes de traduction

 

14.00 / Nina Rolland (University of Birmingham)

Charles Baudelaire et la chanson : un style intraduisible ?

 

14.45 / Perle Abbrugiati (Aix-Marseille Université)

Changement d’horizon: quand l’adaptation de chanson change sa perspective. Exemples de Brassens et de Trénet.

 

15.30 / Fabien Coletti (Università di Bologna) Oltre la traduzione.

Cantare Brel in italiano : Giorgio Gaber, I borghesi, 1971.

 


Lingue parlate, lingue cantate
Informazioni pratiche
[9.30-16.30] Università di Genova / Via
Balbi 2 / Aula Magna
[17.45] Palazzo Ducale / Piazza
Matteotti 9 / Munizioniere

 


———-
Entrata libera
Lingue dell’incontro : italiano /francese
Contatti:
Fabien.coletti@institutfrancais.it
Marie.gaboriaud@institutfrancais.it
Lingue e canzoni nello spazio mediterraneo
Genova, 8 febbraio 2019

Università di Genova

Via Balbi 2
Gênes