Cinema & audiovisivo

Cycle Jean-Louis Trintignant

Condividilo!
organizzato nell'ambito di:

Da quando interpretò il giovanissimo marito di Brigitte Bardot in Et Dieu créa la femme, il timido Trintignant non ha smesso di accompagnare il migliore cinema francese e internazionale, diventando una figura alla pari di Alain Delon o Michel Piccoli. Gli italiani lo ricordano in particolare ne Il Sorpasso, accanto a Vittorio Gassman, Il Conformista di Bernardo Bertolucci o  La Terrazza di Ettore Scola.
Oggi, a quasi 90 anni, continua a salire sui palcoscenici in recital di poesia, e nonostante abbia annunciato più volte il suo ritiro, ha appena girato il terzo episodio di Un homme et une femme con Claude Lelouch. Il suo sorriso enigmatico illumina un animo piuttosto malinconico, consentendogli di recitare personaggi dai toni diversissimi, buoni o cattivi, ingenui o velenosi, ai quali la sua dizione precisa e la sua eleganza riescono sempre a dare umanità e spessore.

L’Institut omaggia Jean-Louis Trintignant con un programma che illustra tutte le epoche del suo talento, dal cult Un homme et une femme a Amour, dal cerebrale Ma nuit chez Maud a Vivement Dimanche, esercizio di stile «hollywoodiano» e ultimo film di Truffaut. Un itinerario in cinque tappe che compone una biografia artistica quasi completa, la cui chiave sembra essere una potenza di seduzione sempre in azione, che prenda le sembianze della fragilità o di un riserbo quasi glaciale.