Cinema & audiovisivo

Cycle Costa-Gavras

Condividilo!
organizzato nell'ambito di:

Un nome e una filmografia diventati sinonimi di impegno civile e onestà intellettuale: Costa-Gavras,  nato in Grecia nel 1933, esiliato in Francia all’età di 19 anni per motivi politici, non ha smesso di denunciare l’abuso di potere, qualunque sia la sua origine ideologica, scalfendo le certezze e portando il pubblico e qualche volta i propri attori a ripensamenti radicali.

L’efficacia della sua riflessione politica è però affidata a mezzi puramente cinematografici, che fanno dei suoi film grandi spettacoli oltre che testimonianze della storia del novecento.

Il ciclo presenta i quattro primi film del regista : i «classici» L’Aveu e Z (L’Orgia del potere) e gli inaspettati Compartiment tueurs (Vagone letto per assassini) e Un homme de trop, un thriller mozzafiato e una storia di partigiani girata come un western, da scoprire assolutamente.