Cinéma et audiovisuel

ROBERT GUÉDIGUIAN

Partagez !

ROBERT GUÉDIGUIAN

Proiezioni e incontri alla presenza del regista

18 e 19 settembre 

C/o La Compagnia ed Institut français

Robert Guédiguian è nato il 3 dicembre 1953, a Marsiglia, figlio di un operaio di origini armene. Dopo aver lasciato in adolescenza la sua città natale, comincia a lavorare nell’industria cinematografica come aiuto scenografo e decoratore di set.

Regista, produttore e sceneggiatore è conosciuto per le pellicole Marius e Jeannette (1997), La ville est tranquille (2000) e Le nevi del Kilimangiaro, dove mischia a problemi quotidiani riflessioni proletarie, vista la sua fede comunista.  Fra i suoi film più conosciuti anche all’estero si ricordano Le passeggiate al Campo di Marte (2005), incentrato sugli ultimi giorni di governo di François Mitterrand e sul libro di Georges-Marc Benamou «Le dernier Mitterrand» e l’omaggio all’Armenia Le Voyage en Arménie.  Negli ultimi anni firma invece Lady Jane (2008), nel quale racconta la malinconia della fine di un amore; lo storico L’Armée du crime (2009) che racconta la storia vera dell’eroe armeno comunista Missak Manouchian e dei suoi ventidue compagni che furono assassinati dai nazisti nel 1944; Le nevi del Kilimangiaro (2001), dove riprende una vecchia classe operaia che però si trova fortemente in lotta con la nuova società contemporanea, arrivando a enormi individualismi ed egoismi pur di non vedere ciò che è loro e che hanno guadagnato con il sudore dei vecchi scioperi portato via seppur solo in apparenza; Au fil d’Ariane (2014); Une histoire de fou (2015), ispirato all’autobiografia di José Antonio Gurriaran. Dopo La casa sul mare (2017) e Gloria Mundi (2019), torna al cinema nel 2024 con E la festa continua!, storia di un’infermiera militante dal cuore d’oro - interpretata dalla moglie Ariane Ascaride - ambientata ancora una volta nella sua città natale Marsiglia.