#Cinescoperta 2017 : Cyrano de Bergerac

organizzato nell'ambito di:
Napoli
22 Novembre, 19:00

 

IL TEATRO AL CINEMA > 22 novembre – ore 19

CYRANO DE BERGERAC di Edmond Rostand

Ripreso in diretta alla COMÉDIE-FRANÇAISE il 4 luglio 2017
- ​185’ con sottotitoli in italiano -


Regia di Denis PODALYDÈS
Ripreso da Dominique THIEL
Drammaturgia Emmanuel BOURDIEU
Scenografia Éric RUF
Costumi Christian LACROIX

CON
Cyrano de Bergerac 
Michel Vuillermoz
Cristiano Loïc Corbery Cristiano
Rossana Françoise Gillard

 

« Cyrano è un sogno di teatro totale, un miscuglio di arti e di generi: opera buffa, tragedia, dramma romantico, poesia simbolista, farsa molieresca. » DENIS PODALYDÈS

 

RIASSUNTO
Cyrano de Bergerac è, a dispetto della bruttezza deforme che gli procura il suo naso, un valente spadaccino e poeta (atto I). Nella rosticceria di Ragueneau, sua cugina, la preziosa Rossana di cui è segretamente innamorato, gli rivela di amare Cristiano (atto II). Questo giovane nobile, a cui non manca niente a parte l’eloquenza amorosa, chiede a Cyrano di aiutarlo a conquistare la giovane donna, sensibile ai bei fraseggi, suggerendogli dei versi d’amore (atto III). La bella si innamora, ma durante l’assedio di Arras Cristiano muore e chiede a Cyrano di rivelare tutto a Rossana (atto IV), ma Cyrano rifiuterà di farlo anche molti anni più tardi (atto V).

EDMOND ROSTAND
Dopo aver scritto due opere teatrali per Sarah Bernhardt (La Princesse lointaine nel 1895 e La Samaritaine nel 1897), scrive Cyrano de Bergerac, « commedia eroica in cinque atti e in versi », su richiesta dell’ex membro della Comédie-Française Coquelin Aîné. Fin dalla sua prima rappresentazione al Théâtre de la Porte-Saint-Martin, il 28 dicembre 1897, questa commedia conoscerà un successo fulmineo, eclisserà il resto dell’opera di Rostand e diventerà la pièce probabilmente più celebre del teatro francese. Questo primo allestimento trionfale varrà a Rostand la Legion d’onore. In seguito creerà L’Aiglon, nel 1900, un nuovo successo con Sarah Bernhardt, entrerà all’Académie française nel 1901 e farà portare in scena nel 1910 una « favola simbolica » i cui personaggi sono animali da cortile: Chanteclerc, che avrà molto meno successo delle opere precedenti.

DENIS PODALYDÈS
Membro della Comédie-Française, attore di teatro e di cinema ma anche scrittore, Denis Podalydès realizza la sua prima regia con Cyrano de Bergerac. Sarà seguita da molte altre, in particolare Fantasio di Musset e Lucrezia Borgia di Victor Hugo alla Comédie-Française. Nella stagione 2017 allestirà Le furberie di Scapino alla Salle Richelieu, spettacolo che sarà anche trasmesso in diretta nelle sale della rete Pathé Live!

DOMINIQUE THIEL
Regista specializzato nelle riprese di spettacoli dal vivo, a cui dobbiamo in particolar modo la ripresa in diretta di L’Acte inconnu di Valère Novarina nel cortile d’onore del Palazzo dei Papi di Avignone nel 2007, Il suicida di Nikolaï Erdman messo in scena da Patrick Pineau nella Carrière de Boulbon nel 2011 o l’immenso successo popolare rappresentato dall’allestimento di Jérôme Deschamps di La palla al piede di Feydeau, nel 2011 alla Comédie-Française.

 

per approfondire: Brochure Cyrano de Bergerac

 

immagine (c) Raphael Gaillarde

 

immagine (c) Christophe Raynaud de Lage

Institut français Napoli

Via F. Crispi 86
Napoli

Phone: +39 081 761 62 62
Fax: +39 081 66 84 15