Gaspar Claus e François Olislaeger: Ciò che trema e brilla nel fondo della notte scura

organizzato nell'ambito di:
Firenze
11 Ottobre, 18:00

CIO’ CHE trema e brilla nel fondo della notte scura
Gaspar Claus e François Olislaeger


11 ottobre, alle ore 18.00

INSTITUT FRANçAIS di firenze

 

C’è un pubblico, un grande schermo, un violoncellista seduto davanti allo schermo che vede la propria ombra proiettata sullo stesso e, sul lato del palco, un disegnatore che usa il bianco e il nero per proiettare una storia.

Poesia in azione, i due attori di questo dispositivo invitano lo spettatore a guardare e ascoltare partecipando a un viaggio in cui ogni tappa è destinata a sorprendere le attese, dove una cosa può trasformarsi in tutt’altra sotto l’archetto di uno e la matita dell’altro. E si parla della notte, delle stelle e del vento. Della vita, di quella vita che si snoda tra i rami, ne assorbe la linfa e plasma il mondo.

François Olislaeger è disegnatore, fumettista e performer grafico.

Vive attualmente tra Parigi e il Messico. Dal 2005, collabora regolarmente come disegnatore per la stampa (Libération, Les Inrockuptibles, Beaux-Arts magazine, Charlie Hebdo, Transfuge, le JDD, Le Soir in Belgio o Internazionale in Italia) ed è autore dei reportage disegnati su TOC. Dopo aver illustrato per sette anni le giornate del Festival d’Avignone, pubblica Carnets d’Avignon (Actes Sud/Arte éditions, 2013), nei quali è iscritta la memoria del teatro contemporaneo. Nel 2013, dal suo incontro con la coreografa Mathilde Monnier, nascerà il fumetto Mathilde, danser après tout (éditions Denoël Graphic), e lo spettacolo Qu’est-ce qui nous arrive?!? creato per il Festival Montpellier Danse. Dopo aver toccato la danza e il teatro, Olislaeger realizza la biografia di Marcel Duchamp Un petit jeu entre moi et je (Actes Sud).

Nel 2017, è invitato dal Pulp Festival de la Ferme du Buisson e realizza una mostra interattiva: Ernest ou la quatrième dimension. Olislaeger è attualmente in tournée in France con dei concerti disegnati assieme a Mathieu Boogaert e David Prudhomme.

Gaspar Claus è un violoncellista versatile, improvvisatore eclettico e creativo.

Passa dalla musica improvvisata alla contemporanea, dal flamenco al pop moltiplicando le collaborazioni con artisti del calibro di Rone, Pedro Soler, Serge Teyssot-Gay, Vincent Segal o Barbara Carlotti. Con i violinisti Carla Pallone e Christelle Lassort forma il trio Vacarme, che accompagna Rover o Stranded Horse. Da La nuit blanche del 2017 alla Philharmonie de Paris, dalla colonna sonora di Makala, film di Emmanuel Gras ai DJ set… tutto quanto passi tra le sue mani si trasforma in un esercizio di rottura delle frontiere.

 

Credits

Disegni in diretta: François Olislaeger
Musica, violoncello: Gaspar Claus
Produzione: Les disques du Festival Permanent in cooperazione con Institut français Italia, Villa Medici, Institut français Napoli, Institut français Firenze

Institut français Firenze

Piazza Ognissanti, 2
Firenze

Phone: +39 055 2718801
Fax: +39 055 217296