Cinema & audiovisivo

Cinema e Architettura

Condividilo!
I luoghi dei racconti

Cinema e Architettura: I luoghi dei racconti

Dal 16 al 21 febbraio 2020, una settimana di cinema ma anche incontri, presentazioni, mostre, contributi video, ecc.
Curata e promossa da Accademia delle Arti del Disegno Firenze, Institut français Firenze, Cinema della Compagnia e Fondazione Architetti Firenze, nasce dall’idea di avviare una esplorazione
istintiva e accompagnata alla scoperta dei “luoghi” sullo sfondo.

Viviamo in un contesto edificato, è evidente, intorno a tanta bellezza del passato e rare ma emozionanti tracce contemporanee, complessi di edifici che non possiamo definire architettura, una condizione povera di bellezza, di visione, di riferimenti, di memorie e di aspirazioni per il futuro che viene vissuta senza consapevolezza, con indolenza o con rassegnazione. Nessun accenno di ribellione, ribellarsi significa dar senso a dei valori, esserne consapevoli.
L’architettura, come contesto, come luogo che ci appartiene, come teatro nelle nostre esistenze, sfugge alla nostra attenzione, eppure i luoghi modellano silenziosamente ma profondamente le relazioni e le persone.
L’architettura, più di ogni altra arte, definisce o meglio è il nostro pianeta, “ a nostra insaputa” sembrerebbe.

Per ricominciare a rendersene conto serve uno strumento di racconto “immediato”, emozionale, di apprendimento istintivo, il cinema appunto, che parlando, in obliquo, di architettura, potrebbe accendere
una miccia e riattivare consapevolezza di quello che è già, da sempre, intorno a noi, nel nostro quotidiano. Attraverso la ricerca su un centinaio di titoli, abbiamo pensato di selezionarne una decina (più alcuni documentari collegabili in qualche modo ai temi dei film) che non parlano ad un pubblico di specialisti ma che raccontano storie e, in una visione appena guidata o stimolata, svelano il protagonista potente, ma assente dai titoli di coda, l’architettura, il Convitato di pietra.