Danza

(LA)HORDE

Condividilo!
Il domani è cancellato
organizzato nell'ambito di:

Continuando ad indagare sulla rivoluzione dei corpi, il collettivo (LA)HORDE trascina il pubblico in un percorso iniziatico in una serata eccezionale in cui i ballerini di jumpstyle, con il loro spettacolo di successo TO DA BONE invadono gli spazi del Chiostro Del Bramante.

Due serate incredibili a base di performance, danza, film e dj set.

(LA)HORDE è un collettivo artistico fondato nel 2011. La direzione è composta da tre artisti: Marine Brutti, Jonathan Debrouwer e Arthur Harel. Il campo d’azione de (LA)HORDE include gli scambi
e la commistione di codici di diverse discipline artistiche, in particolare nello spettacolo dal vivo e nell’arte contemporanea. Il loro lavoro si svilppa attraverso la regia teatrale, la realizzazione di film, la creazione video, la creazione coreografica e la performance. Con l’aiuto di molteplici strumenti, scrivono sceneggiature e storie che attingono alle problematiche del quotidiano per estendersi su svariati spazi narrativi. (LA)HORDE crea universi instabili e storie ipnotizzanti che sfidano lo spettatore nella comprensione dell’opera.

A partire dal 1° settembre 2019, il collettivo (LA)HORDE assumerà la direzione del Centre Chorégraphique National – Ballet National de Marseille con un nuovo progetto artistico rivolto ai giovani.


Prima nazionale


Ideazione e mise en scène: (LA)HORDE - Marine Brutti, Jonathan Debrouwer, Arthur Harel
Ballerini: Mathieu Douay aka Magii’x, Thomas Hongre aka ToPa, Kevin Martinelli aka MrCovin, Edgar Scassa aka Edx
DJ set: Pierre Rousseau
Responsabile di produzione: Clémence Sormani Coproduzione: Institut français Italia e DART - Chiostro del Bramante
 

DART è l’istituzione che gestisce tutte le attività dello spazio museale e polivalente del Chiostro del Bramante. La programmazione del Chiostro del Bramante è volta a promuovere, attraverso mostre di alto profilo e di meditata riflessione scientifica, la conoscenza dei più significativi episodi della storia dell’arte, dall’epoca antica alle avanguardie storiche, sino alle ultime tendenze contemporanee.