Danza

Anne Lise LeGac + Arthur Chambry

Condividilo!
Ductus midi
organizzato nell'ambito di:

La giovane performer francese Anne Lise Le Gac ha un background nell’arte visiva e nella danza, ma oggi si dedica principalmente alla creazione di opere performative. Porta avanti lo sviluppo del suo linguaggio con grande libertà, creando ibridi sorprendenti ma accessibili a tutti, come ad esempio una lezione di barbecue o un banchetto basato sulle ricette “Saudade”. In Ductus Midi reintroduce il principio medievale del “ductus”, collaborando con l’artista Arthur Chambry. Invece di seguire un piano precedentemente definito (che porta da A a B), il ductus suggerisce un modo libero di pensare, leggere e muoversi che deriva dallo sviluppo e dall’esperienza della traiettoria stessa. Questo principio nomade è esplorato da quattro viaggiatori. Si incontrano sul palco e tessono generi e pratiche in ibridi incantevoli come immagini acustiche o strumenti da ballo. Nel suo complesso, Ductus Midi è più grande della somma delle sue parti e una vera scoperta.


Concept: Anne Lise Le Gac e Arthur Chambry
Creazione e performance : Katerina Andreou, Arthur Chambry e Anne Lise Le Gac
Con la partecipazione di: Christophe Manivet
Luci, direttore di scena: Nils Doucet
Sguardo esterno: Pauline Le Boulba
Produzione: OKAY CONFIANCE
Coproduzione: Kunstenfestivaldesarts, Parallèle – Plateforme pour la jeune création internationale, Veem House for Performance, Arsenic – Centre d’art scénique contemporain, Tanzquartier Wien, Be My Guest – Réseau international pour les pratiques émergentes, Théâtre Saint-Gervais, 3 bis f – lieu d’arts contemporains, Buda Kunstencentrum, Centrale Fies_art work space / Live Works
Con il supporto di: le Pôle Arts de la Scène
Residenze: La Villette (Établissement public du parc et de la grande halle de la Villette), Montévidéo centre d’art, Centrale Fies_Art Work Space, Friche La Belle de Mai, Marseille, La Balsamine, 3 bis f – lieu d’arts contemporains, Buda Kunstencentrum
Supporto: Triangle France – Astérides
Produzione e diffusione: Parallèle – Plateforme pour la jeune création internationale


Un progetto nell’ambito di Rete I.N. Italia e del Short Theater Festival

A proposto del Rete I.N. Italia 
Il lavoro in rete, inserito in una progettualità pluriennale, nasce con l’obiettivo di moltiplicare le potenzialità che consentono di raggiungere traguardi al di fuori della portata del singolo membro, stimolando la cooperazione e la circuitazione di artisti internazionali in Italia all’interno di qualificati quadri progettuali. Per il triennio 2018/2020 il network sceglie di rifondarsi aprendosi a nuovi membri e dandosi nuovi obiettivi. Nella configurazione attuale, che potrebbe in futuro allargarsi ad altri partner, contempla la presenza di 7 soggetti italiani, ovvero 2 festival multidisciplinari:

1. Short Theatre/AREA 06
2. Fondazione CRT Teatro dell’Arte e 5 Teatri di produzione (4 Teatri di Rilevante Interesse Culturale, e 1 Teatro di Tradizione) di cui tre comprendono altrettanti festival (Contemporanea Festival/Prato, Festival delle Colline Torinesi/Torino e Festival 10 Nodi/Cagliari):
1. MET Fondazione Teatro Metastasio /Contemporanea Festival
2. TSV Teatro Stabile del Veneto
3. TPE Teatro Piemonte Europa /Festival delle Colline Torinesi
4. Teatro di Sardegna / Festival 10 Nodi
5. Fondazione Teatro Grande di Brescia.

Per saperne di più sul Short Theater Festival