Focus David Lopez scrittore | Cultivons notre jardin | Dibattito

24 Ottobre, 13:00

 FOCUS DAVID LOPEZ SCRITTORE

«…E Candide dice sì, è proprio così, sai, ma la cosa più importante è coltivare il proprio giardino».

Il primo romanzo di David Lopez, Fief, Seuil, 2017 (Premio Inter e Premio Primoli 2018), pubblicato l’anno scorso, è stato senza dubbio uno dei fenomeni più importanti nel mondo letterario francese degli ultimi anni. Si tratta sia di un’esplorazione molto accurata dell’entre-deux urbano, dei margini e degli interstizi della città, sia delle relazioni tra questa, i giardini, le aree in abbandono, ecc. Il libro, che mostra inoltre un lavoro affascinante sulla scrittura e sull’oralità, verrà discusso in occasione di questa tavola rotonda. In un’intervista per Mediapart, Lopez si presenta così: «Cresciuto da genitori funzionari pubblici […], classe media in una villetta tra i ragazzi di periferia e i borghesi del centro di Nemours. Oggi si parla di suburbano, che è una parola ibrida. Non esiste un termine specifico per designare quest’entre-deux». Si parlerà della scrittura della città e dei suoi paradossi, delle «giungle» (Fief), cioè i buchi che la natura si scava a volte nella rete urbana, zone indefinite che sfaldano le frontiere tra campagna e città. L’autore leggerà inoltre dei brani del suo libro. «E l’ultima frase del libro è quando, praticamente, arriva il padrone e dice che la vita è ben fatta, perché se Candide non avesse vissuto tutte ’ste cose, beh, non sarebbe qui oggi così a far crescere dei ravanelli, e Candide dice sì, è proprio così, sai, ma la cosa più importante è coltivare il proprio giardino. Poto reagisce dicendo che conosceva un tizio così che ha mandato tutto affanculo e si è messo a fare il contadino, ma Lahuiss dice che non è esattamente di quello che si tratta.» (Fief, p. 54) Ma di cosa si tratta esattamente? Questi incontri a Bari e a Roma ci daranno l’opportunità per discuterne.

Organizzato da: Renaud Lejosne, Lettore di scambio Università degli Studi di Bari Aldo Moro/ Institut français Italia, in collaborazione con Domenico D’Oria (Alliance Française Bari), Martine Van Geertruijden (Roma La Sapienza), Marie-Ève Venturino (Libreria Stendhal - Librairie française de Rome), Fondazione Primol

DIBATTO
24 ottobre alle ore 13.00
Università Roma La Sapienza, Roma

Università La Sapienza - Sede centrale

Piazzale Aldo Moro, 5
Roma