Cine in Terrazza / CineMercoledì

The French Dispatch

Condividilo!
un film di Wes Anderson
organizzato nell'ambito di:

CINE IN TERRAZZA

   ore 20 film / dalle 19 bar aperto


Biglietto : 5€ tariffa piena / 3€ tariffa ridotta


      mercoledì 14 settembre
THE FRENCH DISPATCH

Un film di Wes Anderson
USA 2021 / 108’ / vo sott. it.
con Owen Wilson, Tilda Swinton, Frances McDormand, Léa Seydoux, Adrien Brody, Mathieu Amalric, Benicio del Toro, Edward Norton, 
Timothée Chalamet, Lyna Khoudri …

Selezione ufficiale Festival Cannes 2021

The New Yorker diventa nel conte di Wes Anderson The French Dispatch, una versione immaginaria del famoso quotidiano e pubblicata nell’altrettanto immaginaria cittadina francese di Ennui-sur-Blasé. Un monumento alla grazia con un flusso ininterrotto di dialoghi, con citazioni di Tati, Renoir e molti altri e una parata di grandissimi attori.

SINOSSI In occasione della morte del suo amato direttore Arthur Howitzer, Jr., nato in Kansas, la redazione del French Dispatch, una rivista americana a larga diffusione che ha sede nella città francese di Ennui-sur-Blasé, si riunisce per scrivere il suo necrologio. I ricordi legati a Howitzer confluiscono nella creazione di quattro articoli.


recensione

Arthur Howitzer Jr., figlio del fondatore e proprietario del quotidiano «The Evening Sun» di Liberty (Kansas), ha convinto anni prima il padre a finanziare un supplemento domenicale e ha installato la redazione a Ennui-sur-Blasé. Espatriata in Francia, «Picnic» diventa «The French Dispatch» e copre ‘con stile’ la cronaca del paese. Perché intorno alla sua scrivania, Horowitzer Jr. ha raccolto i migliori giornalisti del suo tempo. Archeologi del quotidiano, ‘inseguono’ su campo il soggetto che gli è stato assegnato: una contestazione studentesca che volge in idillio, l’indagine di un commissario sulla pista dei rapitori di suo figlio, un artista psicotico e galeotto innamorato della sua secondina, il necrologio di Arthur Howitzer Jr, che ha posato la penna. E l’ultimo numero sarà un’antologia di articoli, i migliori, dedicata a lui. Si stampi.

Benvenuti nel nuovo conte di Wes Anderson, che trasloca in Francia (il film è girato a Angoulême) con un bastimento carico di attori e un flusso ininterrotto di dialoghi.

Parole che diventano la musica ammaliante di un film che è gourmandise per gli occhi. Ogni inquadratura meriterebbe che ci fermassimo per cogliere tutti i dettagli che riempiono lo spazio e l’universo personale di un autore per cui il cinema è soprattutto arte pittorica. (continua)


 

immagini: © The Walt Disney Company

TRAILER