REPORT - La nuit des idées a Firenze e Milano - 2018 un anno di idee

 

2018 - UN ANNO DI IDEE

DIALOGHI FRANCO ITALIANI SUL MONDO DI DOMANI

 

 

 

L’Ambasciata di Francia e l’Institut français Italia propongono nel 2018 una stagione di dialoghi franco-italiani

Il 25 e 26 gennaio, Firenze e Milano hanno accolto La nuit des idées, iniziativa internazionale costruita dall’Institut français di Parigi per far scoprire l’attualità dei saperi, celebrare la circolazione delle idee tra paesi, culture, generazioni. Col tema “L’immaginazione al potere?” si è discusso quest’anno del senso che assume oggi lo slogan del Maggio ‘68 per quelli che pensano e costruiscono il nostro futuro.  

Dal mese di marzo, Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, ospiterà una serie di 8 incontri sulle grandi sfide che affrontano insieme i nostri due paesi. 8 dialoghi tra voci italiane e francesi di rilievo, figure intellettuali, artisti, leader economici e politici per capire meglio le problematiche di oggi, e esplorare nuove prospettive.  

In autunno sarà organizzato un ciclo nazionale di dibattiti in 10 città italiane dedicato alle questioni climatiche. Nel 2017, l’iniziativa Make our planet great again ha dato un nuovo impulso all’applicazione degli Accordi di Parigi. Come le città e i cittadini ripensano il rapporto con il loro ambiente? C’è spazio per la natura e le sue risorse in città? Paesaggisti, architetti, filosofi, urbanisti, biologisti, cineasti, cercheranno di rispondere alla domanda : come coltivare il proprio giardino?

Edison, main partner dell’iniziativa, sostiene il dibattito sulle grandi sfide di oggi come l’energia sostenibile, il futuro delle città e l’abitare contemporaneo

 

L’Institut français Italia desidera rilanciare il dibattito franco-italiano sui grandi temi di attualità. Ha concepito una serie di iniziative che intendono rispondere ad un più ampio bisogno da parte di una società civile alla ricerca di punti di riferimento e risposte ai grandi interrogativi di oggi.

Ricercatori, politici, leader economici che nel loro settore rivelano la forza propositiva dei nostri due paesi e voci italiane e francesi di rilievo si confronteranno sulle grandi sfide di oggi, espresse anche all’ultimo vertice  franco-italiano di Lione: lotta contro il cambiamento climatico, integrazione e cittadinanza europea, città del futuro, biodiversità, patrimonio, innovazione. E in una prospettiva non solo bilaterale a dimostrazione del ruolo di primo piano che la cooperazione e l’amicizia franco-italiana sono in grado di svolgere oggi in Europa e nel mondo.


 

 

 

 

25 e 26 GENNAIO, Le NUIT DES IDÉES A FIRENZE e MILANO
La notte delle idee è un’esperienza inedita mondiale immaginata dal Ministero degli Esteri francese con l’Institut Français di Parigi in cui intellettuali e artisti, prendono la parola per immaginare il mondo di domani. La Notte delle idee riunisce personalità francesi e straniere di primo piano in modo da favorire la circolazione internazionale delle idee.
 
www.institutfrancais.it - lanuitdesidees.com - #lanuitdesidees


 

  • Nuit des idées FIRENZE

Giovedì 25 gennaio, ore 18.00 – Le Murate, Firenze

 

“L’IMMAGINAZIONE AL POTERE?”

In collaborazione con l’Istituto Universitario Europeo e col patrocinio del Comune di Firenze

L’Institut français Italia e l’Institut Universitaire Européen (IUE), università internazionale e centro di ricerca con sede a Firenze, hanno proposto un momento di scambio tra intellettuali ed artisti in una città punto di riferimento umanistico. ‘L’immaginazione al potere’ è stata la tematica dell’edizione 2018 della notte delle idee mondiale, con un orientamento forte verso l’Europa: può quest’identità sempre in costruzione fare sognare? È in grado di federare energie convergenti? Impegni nuovi come quelli della COP 21 possono offrire nuove prospettive, in particolare a livello delle città metropolitane?       

 

       

 

Guardate il video della Notte delle idee a Firenze

 

 

Saluti istituzionali

Dario Nardella, Sindaco di Firenze

Renaud Dehousse, Presidente dell’Istituto Universitario Europeo

Isabelle Mallez, Direttrice Institut français Firenze

 

Ore 18.00 - 1968-2018, 50 anni di libertà in Europa?

con

Paolo Fabbri, Semiologo, universitario e ex-direttore dell’Istituto di cultura italiano di Parigi

Anna Triandafyllidou, Istituto Universitario Europeo

Pavel Kolar, Istituto Universitario Europeo

 

Ore 20.00 - Immaginare la città

con

Jean-Louis Missika, Assesssore con delega all’urbanistica, architettura, al progetto Grand Paris, sviluppo e attrattività economica - Comune di Parigi

Stefano Boeri, Architetto e urbanista, ex-assessore alla Cultura di Milano e consigliere di Dario Nardella  

Riccardo Chesta, Istituto Universitario Europeo

 

In occasione della Notte delle Idee ha vuto luogo il vernissage della mostra di Adrian Paci “Di queste luci si servirà la notte”

 

 




 

  • Nuit des idées MILANO

Venerdì 26 gennaio, ore 20.30 – Fondazione Corriere della Sera, Sala Buzzati, Via Balzan 3, Milano

 

L’IMMAGINAZIONE AL POTERE? : IL FUTURO DELLE CITTÀ

In collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera

Attualmente quale ruolo gioca l’utopia nei progetti urbani? La città può ancora apparire come un territorio ideale, portatore di un avvenire migliore? I tempi in cui le teorie avanguardiste si elaboravano senza presa di contatto con la realtà sembrano ormai lontani. Le sfide ecologiche e sociali sono più che mai urgenti. Quali constatazioni e quali visioni guidano coloro i quali ripensano le forme e le funzioni delle nostre città? In quale scala immaginano le nostre vite, il nostro habitat, i nostri spostamenti? Quattro architetti urbanisti e paesaggisti condivideranno e confronteranno i loro metodi ed i loro sogni per inventare la città di domani, una città vivace, accogliente, stimolante!                             

 

             

 

Guardate il video della Notte delle idee a Milano

 

Saluti istituzionali

Piergaetano Marchetti, Presidente della Fondazione Corriere della Sera

Christophe Musitelli, Consigliere culturale dell’Ambasciata di Francia e Direttore dell’Institut français Italia

Cristina Parenti, Direttore Relazioni Esterne e Comunicazione Edison

 

Ore 20.30 - La Milano di domani

con Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, intervistato da Elisabetta Soglio, Giornalista del Corriere della Sera

 

Ore 21.00 - Metamorfosi dei paesaggi urbani

con

Paola Viganò

 

Paola Viganò, vincitrice del Grand Prix de l’urbanisme 2013, ha sviluppato con Bernardo Secchi i concetti di isotropia, di città porosa, di metropoli orizzontale. Insieme hanno partecipato alle consultazioni su Le Grand Paris (2009), Bruxelles 2040, Lille 2030 e New Moscow (2012). Ha vinto il concorso internazionale Flaminio a Roma ed attualmente lavora sull’Eurometropoli Lille-Tournai-Courtrai e su altri progetti in Europa

Laure Thierrée

Laure Thierrée è Paesaggista, ex borsista presso Villa Medici (2016-2017). Ha presentato degli studi su Marsiglia, Avignone, la Val de Durance, Roma e partecipa al progetto Montpellier 2040.

 

Ore 22.15-  Il futuro delle metropoli

con

Stefano Boeri

Si deve all’Architetto-Urbanista Stefano Boeri il Bosco Verticale a Milano e la Villa Mediterranea a Marsiglia. Nel 2015 ha presentato alla COP21 il suo progetto di Città-Foresta (A vertical forest. Instructions booklet for the prototype of a forest city, Corraini, 2015) che nascerà nella Cina dei Sud nel 2020.

François Leclercq

François Leclerc è Architetto-Urbanista. Si interessa di territori in rovina o in cerca di un nuovo destino. Ha lavorato su progetti emblematici come La Défense, il Grand Paris, Euroméditerranée. Lo scorso ottobre due progetti elaborati dal suo studio hanno vinto il concorso internazionale «Inventiamo la metropoli della Grande Parigi».

 

Coordina gli incontri Pierluigi Panza, giornalista del Corriere della Sera