Dibattiti

Pensare e fare scienza insieme

Condividilo!
Dialoghi del Farnese
organizzato nell'ambito di:

Pensare e fare scienza insieme

PALAZZO FARNESE - ROMA
Giovedì 20 ottobre, 18.30

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA FINO AD ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI (LINK DISPONIBILE A BREVE)

 

Patrick Flandrin, Fisico, Presidente dell’Académie des sciences
Giorgio Parisi, Premio Nobel per la Fisica nel 2021

 

L’Ambasciata di Francia, l’Accademia nazionale dei Lincei e l’Académie des Sciences hanno lanciato insieme nel 2014 il progetto «Penser et fare la scienza, ensemble» per avvicinare la società alle ricerche dei più importanti scienziati italiani e francesi.

Di fronte alle enormi sfide attuali, i ponti tra scienza e società sono più che mai indispensabili. 

La conferenza con il Premio Nobel per la Fisica, Giorgio Parisi, e il Presidente dell’Académie des Sciences, Patrick Flandrin, si propone di discutere in modo semplice e illustrato dello studio e della comprensione dei sistemi naturali come fonte di ispirazione per la creazione di meccanismi innovativi che consentano l’intelligenza collettiva, la transdisciplinarità e la considerazione etica della diversità dei punti di vista.

Giorgio Parisi è un fisico e accademico italiano. È stato insignito del Premio Nobel per la Fisica nel 2021 per la scoperta dell’interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici, dalla scala atomica a quella planetaria.

Patrick Flandrin è un fisico e attualmente il Presidente dell’Académie des sciences. Dottore di ricerca presso l’INP di Grenoble (1982), Patrick Flandrin è direttore emerito del CNRS e lavora presso il laboratorio di fisica dell’École normale supérieure di Lione. Il suo lavoro riguarda la rappresentazione, l’analisi e l’elaborazione dei segnali, nonché lo studio di sistemi complessi.

 

Nell’ambito dell’accordo tra l’Accademia Nazionale dei Lincei, l’Académie des Sciences
e l’Ambasciata di Francia in Italia

Con il sostegno di Edison

Per accedere a Palazzo Farnese è obbligatorio esibire un documento di identità in corso di validità e il rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento del coronavirus in vigore al momento dell’evento