La Quarta prova EsaBac all'Esame di Stato

La quarta prova - che si svolge nei licei e negli istituti tecnici dove sono attivi i corsi sperimentali di doppio diploma italo-francese Esabac ed Esabac Techno - è programmata per giovedì 28 giugno alle 8.30.

I candidati Esabac sono sono 7.688, tutti interni, seguiti da 283 commissioni.

Per gli indirizzi di studio Esabac Techno le candidate e i candidati sono 327, tutti interni, seguiti da 20 commissioni.

LEGGERE LA DM 345 del 02 05 2018 MIUR

Per informazioni più dettagliate consultare la sezione FAQ ESABAC sul sito del MIUR 

(extrait) 

  1. Da cosa è composta la prova specifica dell’esame ESABAC?
    La parte di esame specifica ESABAC è costituita da:

    - una prova scritta ed orale di lingua e letteratura francese;

    - una prova scritta di storia in lingua francese.

    Ai fini del rilascio del diploma ESABAC non si prevede nessuna prova di storia orale  in lingua francese.
    Le due prove scritte (lingua e letteratura francese e storia in lingua francese) costituiscono, nell’ambito dell’esame di Stato italiano, la quarta prova scritta. 
     

  2. Come si calcola il voto della quarta prova scritta ESABAC? 
    Si attribuisce uno specifico punteggio alla parte di quarta prova scritta di lingua e letteratura francese e uno specifico punteggio alla parte di quarta prova scritta di storia in lingua francese. 
    Il punteggio complessivo della quarta prova scritta deriva dalla media tra:
    - il punteggio della prova scritta di lingua e letteratura francese
    - il punteggio della prova scritta di storia in lingua francese. Sono ammessi nella votazione solo numeri interi in base alle regole di arrotondamento per eccesso o difetto -  MAI NUMERI DECIMALI. Vedi faq 8.
     
  3. E’ previsto un voto specifico per la quarta prova scritta ESABAC?
    Si, la valutazione della quarta prova scritta ESABAC (prova scritta di lingua e letteratura francese e prova scritta di storia in lingua francese) va ricondotta nell’ambito dei punti previsti per la terza prova ai fini dell’esame di Stato italiano.
    La Commissione, pertanto, attribuito il punteggio in modo autonomo per la terza prova scritta e il punteggio in modo autonomo della quarta prova scritta ESABAC, determina la media dei punteggi.
    Tale media costituisce il punteggio complessivo da attribuire alla terza prova scritta. I punteggi sono espressi in quindicesimi. La sufficienza è rappresentata dal punteggio di dieci quindicesimi. 
    Sono ammessi solo numeri interi in base alle regole di arrotondamento per eccesso o difetto -  MAI NUMERI DECIMALI. Vedi faq n.8 
     
  4. E’ previsto un voto specifico per la parte orale di lingua e letteratura francese?
    Ai fini dell’esame di Stato italiano, la valutazione della prova orale di lingua e letteratura francese va ricondotta nell’ambito dei punti previsti per il colloquio.
    Ai soli fini del Baccalauréat, la Commissione esprime, in modo autonomo, in quindicesimi il punteggio relativo alla prova orale di lingua e letteratura francese. 
     
  5. Cosa succede se il voto complessivo della quarta prova scritta ESABAC è insufficiente (ossia inferiore a 10/15)?
    Nulla, il candidato deve comunque sostenere la parte orale di lingua e letteratura francese durante il colloquio.
    Successivamente si calcola il punteggio globale della parte specifica dell’esame ESABAC.
    Esso è rappresentato dalla media del:
    - punteggio complessivo della prova di lingua e letteratura francese (che si ottiene dalla media tra il punteggio della quarta prova scritta di lingua e letteratura francese e il punteggio della parte orale di lingua e letteratura francese effettuata durante il colloquio)
    - punteggio attribuito alla parte di quarta prova scritta di storia.
     
  6. Cosa succede se il voto complessivo di tutta la parte specifica dell’esame ESABAC è insufficiente (inferiore a 10)?
    Se il punteggio complessivo della parte specifica dell’esame ESABAC è inferiore a 10/15, non si tiene conto dei risultati conseguiti dai candidati nella quarta prova scritta. In questo caso la Commissione, all’atto degli adempimenti finali, deve rideterminare il punteggio della terza prova scritta senza considerare il punteggio ottenuto nella quarta prova scritta. Si attribuisce al candidato semplicemente il punteggio originario proprio della terza prova scritta.
    In questa ipotesi; il candidato non otterrà il diploma francese non avendo superato con sufficienza la parte specifica dell’esame ESABAC.
    Infatti, per il rilascio del diploma di Baccalauréat, previo superamento dell’esame di Stato, il candidato deve avere ottenuto nella parte specifica dell’esame ESABAC un punteggio complessivo almeno pari alla sufficienza (10/15). 
     
  7. In quali altri casi non si deve tenere conto dei risultati conseguiti dai candidati nella quarta prova scritta?
    Nel caso in cui il candidato non supera l’esame di Stato italiano a causa dei risultati della quarta prova scritta ESABAC. Pertanto questi risultati non devono essere considerati dalla commissione, la quale, all’atto degli adempimenti finali, ridetermina il punteggio della terza prova scritta senza tenere conto dei risultati della quarta prova scritta ESABAC. 
    Al candidato che supera in tal modo l’esame di Stato italiano non è rilasciato il diploma di Baccalauréat.