Goût de France 2020

Condividilo!
La festa della gastronomia francese nel mondo

SEI UNO CHEF O UN ENTE DI FORMAZIONE GASTRONOMICO E VUOI PARTECIPARE ALLA PIÙ GRANDE CENA FRANCESE DEL MONDO?

ISCRIVITI ALLA 6A EDIZIONE DI GOÛT DE / GOOD FRANCE IL 16 aprile 2020

WWW.GOODFRANCE.COM

 

Il prossimo 16 aprile ritorna una delle più importanti manifestazioni gastronomiche mondiali, con oltre 5000 chef nei 5 continenti che proporranno un « dîner à la française », sotto il segno di una cucina responsabile, espressione del presente e attenta alle sue grandi sfide: il rispetto del Pianeta e il «mangiar sano», attraverso la valorizzazione gli savoir faire di artigiani e regioni.

Diventato nel corso degli anni un evento gastronomico imprescindibile, Goût de/Good France darà di nuovo impulso al desiderio di Francia nel mondo unendo l’attrazione turistica alla valorizzazione internazionale dei prodotti, emblema del patrimonio culinario francese. 

Un «dîner à la française» sarà servito in più di 150 paesi, e in diverse miglialia di restauranti nel mondo. 

L’anno scorso oltre 350.000 personne si sono ritrovate per questa cena speciale. L’Italia è dalla prima edizione tra i primi paesi con il maggior numero di chef partecipanti al mondo.

Dai ristoranti di alta gastronomia al bistrot di qualità, tutte le tipologie di ristoranti sono invitate a partecipare a questa grande festa. Ogni Chef sarà invitato a interpretare liberamente il menu à la française, con prodotti locali e di stagione, per una cucina attenta al rispetto dell’ambiente e della salute. Il prezzo del menu è a discrezione dello Chef con l’impegno di devolvere il 5% a un associazione locale di sua scelta operante nel settore della salute o dell’ambiente.

Sempre maggiore attenzione è rivolta agli enti di formazione gastronomica come le scuole alberghiere e le scuole di cucina (selezionando «école/school» nella tipologia di ristorante), ad esempio con la realizzazione di un menu francese nei loro ristoranti di applicazione, per permettere anche agli Chef di domani di cimentarsi con la cucina francese.

Le istruzioni sono semplici: valorizzare la cucina francese nella sua diversità, con la libertà per lo chef di accordare la sua proposta con i prodotti di qualità del suo territorio.

I partecipanti devono proporre un menu in 4 atti :

- Entrée /  Piatto di apertura  

- Plat / Piatto di resistenza  

- Fromages / Formaggi

- Dessert

Il tutto preceduto da un aperitivo rinforzato da vini e champagne francesi 

 

La sesta EDIZIONE onora la regione Centre-Val de Loire 

 

Dopo la Nouvelle-Aquitaine e la Provenza, sarà il turno della gastronomia del Centre-Val de Loire a finire sotto i riflettori, attraverso una seria di eventi in Francia e nel mondo. Per vari aspetti, la gastronomia del Centre-Val de Loire è il simbolo dell’arte di vivere à la française. È in questa stessa regione, a Tours, che dieci anni fa all’Istituto Europeo di Storia e delle Culture dell’alimentazione il «pasto gastronomico francese» ha cominciato il suo percorso per entrare a far parte del patrimonio culturale immateriale dell’umanità all’UNESCO. In partenariato con il Consiglio regionale del Centre-Val de Loire e il Comitato regionale del turismo del Centre-Val de Loire, «Les Nouvelles Renaissances» («I Nuovi Rinascimenti»), la stagione culturale e turistica della regione, nasce nel 2020 sotto il segno dell’arte di vivere e della gastronomia. La regione desidera proporre al mondo intero questa relazione particolare ai prodotti del terroir ed una gastronomia legata ai paesaggi dal cuore della Francia e del Val de Loire.

 

Il «pasto gastronomico dei francesi» celebra quest’anno i dieci anni dal suo ingresso nel patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO. Il 16 aprile, questo patrimonio e questa usanza francese risplenderanno al di là dei confini, nella sua unicità e sua diversità. 

Crediti foto : J.Damase, Julie Limont